16
Dic

Il valore di ciò che si rivela

Una parola che ne racchiude due: rivela e azione, come la leggete?

A me arriva il significato di: azione che si rivela quindi un fare che dà senso alle cose oppure un monito, “rivela l’azione!”, quindi “agisci”. Avere una rivelazione è visto, nel senso comune, sinonimo di “illuminazione”, come se, all’improvviso, qualcosa si rendesse più chiaro, un’intuizione. E allora quante “rivel-azioni” potremmo raccontare di noi e quali sono state davvero fonte di cambiamento per noi?

Un momento di attenzione a se stessi, una presenza che diventa ascolto ed esperienza di Sé in modo spontaneo, senza filtri. Un “andare incontro” a tutto ciò che si muove dentro di noi, che affolla la mente da osservare con consapevolezza.

 

Maria Cristina Caccia
Copyright Maria Cristina Caccia
© 2017 | P.IVA 03870460239 | Privacy