Il Costruttore

 

“La vostra percezione sarà chiara solo quando potrete guardare dentro la vostra anima”.
(Carl Gustav Jung)

 

Questo è il mio archetipo come persona, nella mia vita quotidiana, e, soprattutto, come Formatrice e Facilitatrice di Competenze in contesti organizzativi.

Il Costruttore o Creatore è la parte di noi collegata al potere creativo dell’universo: ogni volta che creiamo qualcosa, strutturiamo qualcosa, ci avviciniamo a Dio, al Padre Creatore, e nello stesso tempo al Dio che è dentro di noi.

Nel momento in cui prendiamo coscienza del nostro collegamento con la fonte creativa dell’universo, iniziamo a prendere coscienza della nostra parte nella creazione (Responsabilità). È il nostro “Spirito” e non il nostro “Io” che crea la vita.

L’undicesimo Archetipo ci dice che chi di noi pensa di non essere creativo né originale, in realtà ancora non ha imparato ad ascoltarsi: come lo scultore dà forma a una figura che “vede” come già presente e imprigionata nel marmo, così noi dobbiamo scoprire e liberare il nostro Sé nascosto, il nostro potenziale, in nome della nostra originalità e autenticità, perché è la nostra essenza spirituale che ci fa unici e irripetibili.

Essere creativi significa rispondere alle situazioni in modo sempre nuovo, senza farsi condizionare dalle esperienze del passato e dalla nostra memoria emotiva e biologica che racconta di noi e della nostra storia, ma che va ampliata con nuove esperienze e consapevolezze.

L’archetipo del Creatore ci aiuta a risvegliare il seme (essenza) nascosto nel profondo dell’identità.Entelechia (dal greco én-télos-échein, “avere dentro il proprio scopo”) è il nostro “destino individuale”, la missione profonda e segreta di ogni essere, guidata proprio da uno strumento prezioso: quella “voce” che alcuni chiamano “ispirazione“.

Ti sarà chiaro come mai la Creatività o Intelligenza Creativa sia al centro della mia attività e mi guidi nella progettazione di consulenze e percorso formativi pratici ed esperenziali.

 

Vuoi maggiori informazioni?