counter

Pubblicazioni

Titolo: “40 anni di noi”
Autrice: Maria Cristina Caccia
Editor: Maria Cristina Caccia
Art Director: Elena Ziletti, www.elenaziletti.com, Brescia
Genere: Monografia aziendale
Tipografia: Intergrafica, San Giovanni Lupatoto, Verona

Una storia d’impresa, quella di VELUX Italia, e dei primi 40 anni dalla fondazione in Italia, nell’allora stabilimento di San Giovanni Lupatoto, Verona, trasferito, negli anni Novanta, nell’attuale sede di Colognola ai Colli, Verona. Un viaggio nel vero senso della parola, tra i colori dell’isola di Mando, in Danimarca, la luce e l’aria, del piccolo Rasmussen, che divenne il fondatore di una delle aziende che hanno fatto la storia della finestra per tetti in tutto il mondo. Oggi si dice “avere un Velux” per antonomasia, anche se il brand differisce e appartiene alla concorrenza, ciò sembra non fare la differenza: VELUX ha creato un leggenda. Ha portato in Italia la cultura della mansarda e ha reso abitabili i vecchi lucernari, facendoli diventare delle mansarde o dei loft di lusso. 


Il sogno della piramide

Più di sedici interviste in azienda. Un mese e mezzo di chiacchierate. Un grande lavoro di raccolta dati e storie, quelle che mi hanno raccontato il primo magazziniere, la prima segretaria, l’allora Direttore Generale, proprio colui che scelse la struttura piramidale, appassionato egittologo e molte altre voci che fanno tuttora parte dell’azienda. Tempi ristretti e consegna, il 15 dicembre 2017, durante la cena di Natale ufficiale. Una cena al buio perché anticipata dalla presentazione, con narrazione vocale, in cui mi sono cimentata come cantastorie, dell’opera: uno stupore generale, un applauso e la festa ha avuto inizio. Un viaggio esplorativo. Un’esperienza. Un dono. E, il 17 ottobre 2018, il terzo premio al concorso Omi, Monografie d’ Impresa, per la migliore monografia presentata tra 60 in gara. Una soddisfazione incredibile. Un plauso da parte dell’azienda e la voglia di scriverne altre perché l’azienda mette radici in un territorio e si fa testimone di valori e determinazione. 

Titolo: “Total Return. Costruisci il tuo patrimonio”
Autore: Massimiliano Trazzi
Editor: Maria Cristina Caccia
Genere: Saggio di finanza
Casa Editrice: Società Editoriale Grafiche AZ, referente Leonardo Aldegheri, San Martino Buon Albergo, Verona

L’autore Massimiliano Trazzi mi ha comissionato la sua opera prima, alla ricerca di temi finanziari che potessero essere utili e leggibili anche dai non addetti ai lavori. Come accrescere il proprio patrimonio? E, soprattutto, come tutelarsi dalle proposte sul mercato di risparmio, che poi si rivelano inadeguate oppure poco veritiere? Conosciamo i termini quali “PAC” che sta per “Piano di Accumulo”? “Parimonio Netto”? “Patrimonio lordo”? Non basta essere grandi imprese: ogni famiglia lo è, nel suo piccolo, e a ciascuno è data la possibilità di quntificare il movimento di entrate/uscite e gestire meglio il proprio denaro. Investendo ogni giorno anche soltanto 1 euro, cambierà le cose. Impossibile da credere, eppue è stato dimostrato.

E’ stato un percorso, affascinante, durato all’incirca quattro mesi, in cui io e l’autore ci siamo confrontati strada facendo. Come editor, l’ho affiancato in questo suo viaggio, per pulire il testo, integrarlo, snellirlo e renderlo più efficace. Un artigianato su misura, ritagliato proprio per abbellire questo progetto che non finisce qui … Ci risentiremo per il secondo itinerario che sta per arrivare … 


Total Return

Titolo: “Sulle Orme dell’Uomo”
Autore: Rinaldo Caccia
Editor: Maria Cristina Caccia
Genere: Saggio
Casa editrice: Autopubblicazione “Youcanprint”

L’autore Rinaldo Caccia mi ha comissionato la sua opera prima, alla ricerca di risposte. L’autore si è chiesto da dove veniamo? Dove andiamo? E ha fatto una disanima molto interessante sulle origini dell’Uomo, in un percorso a ritroso del tempo, attraverso le tappe dell’evoluzione, fino alle grandi cattedrali della modernità e alla politica dei giorni nostri.

Come editor ho corretto e integrato, trovato il titolo e poi inviato. Ah, lui è mio padre, ex sottuficiale della Marina Militare Italiana, Incursore, alunno modello delle scuole CEMM, reparto COMSUBIN. Oggi scrittore e curatore museale. 


Sulle orme dell’Uomo

«Mia figlia Maria Cristina mi ha supportato, fin dall’inizio, in questo primo progetto editoriale, con fiducia ed entusiasmo, credendo nella riuscita del mio obiettivo. Come editor, ha cercato di alleggerire pagine scritte a volte con impeto, per dare loro una forma più scorrevole e valorizzare i contenuti. So che sarà sempre al mio fianco». 
Rinaldo Caccia

Titolo: “Tutto è niente”
Autore: Giuliana Bovolon
Ghostwriter: Maria Cristina Caccia 
Genere: autobiografia
Casa editrice: Edizioni Stimmgraf, referente Giorgio Carli, San Giovanni Lupatoto, Verona

Giuliana Bovolon aveva una storia da raccontare. Una parte della propria vita che aveva voglia di divulgare, per dire la sua verità su una situazione matrimoniale conflittuale, che ha toccato picchi quasi di follia. Un amore consumato tra iniziale idillio, la nascita di due figli e poi i segni, quei segni inequivocabili di qualcosa che si preannunciava critico. Lui, il suo padre spirituale, Don Luigi Bosio, nominato Santo dalla Chiesa, le è stato vicino. Loro, le suore di clausura che l’hanno accolta quando ha perso la casa, la vita agiata che conduceva, la stima, lei non creduta, vittima di un uomo forse plagiato? Forse disperato? Non ha mai permesso che le fosse calpestata la dignità e così si è presa la sua rivincita, divulgando quel dolore e quel coraggio di non chiudere gli occhi sulla vita, ma di continuare a guardarla in faccia. Un ascolto attento e la mia penna che ha iniziato a scrivere al suo posto. Giuliana, una bellissima anima di 83 anni che mi ha stupita e poi convinta a intraprendere questo intrigante viaggio nel suo mondo. 


Tutto è niente

«Grazie alla dottoressa Maria Cristina Caccia per la professionalità e delicatezza insistenti per avermi spronata in questa “titanica impresa”. Con gli auguri più belli per quanto è nei suoi desideri. Con profonda stima e deferente amicizia, le sono grata per il supporto che mi ha fornito sin dall’inizio. Senza di lei questo libro non sarebbe mai stato scritto».
Giuliana Bovolon

Titolo: “La montagna inaccessibile”
Ristampa:”Samurai Manager”
Autore: Pierluigi Tosato

Editor: Maria Cristina Caccia 
Genere: romanzo autobiografico di un Samurai Manager
Casa editrice: Edizioni Phasar – Edizioni Guerini

In questo libro, Pierluigi Tosato, Amministratore Delegato di importanti Gruppi di livello internazionale, sceglie di raccogliere visioni e appunti di vita vissuta in ruoli di alta dirigenza, soprattutto come turnaroung Manager, per ricomporli in un mosaico di consapevolezza che supera il senso di ogni singolo tassello. Guarda oltre l’orizzone, in modo metaforico, interrogandosi dove sia il significato di una realtà non più schiava soltanto della critica Ragione e del predominio del logos, bensì nutrita anche di pathos, in cui ritrova fluidità e mistero. Molto interessante il parallelo ravvisabile tra l’azienda e l’Uomo. Come un’impresa deve riuscire a distruggere il “vecchio”, senza annullarlo, per testare la propria resilienza, ritrovando fiducia e puntando a un sogno collettivo, allo stesso modo l’Uomo deve accogliere la propria natura dinamica, oscillante tra emisfero destro e sinistro, tra mente e spirito, per “diventare che deve diventare”, parafrasando Jung. La montagna inaccessibile è una meta cui tendere e l’autore ne dà una chiara e lucida visoine: la perfezione assoluta è un sogno per l’Uomo così come per un’impresa. Cosa fa la differenza? La volontà di tendere a quella cima, là dove la perfezione risiede indomita, come stimolo a perseverare. Un viaggio dell’Eroe in pieno stile. 


La montagna inaccessibile


Samurai Manager

«Maria Cristina ha avuto il grande merito di capire i miei obiettivi come neo scrittore e di intepretaree rileggere alcuni passi scritti da me in forma troppo ermetica o tecnica per renderli fruibili al grande pubblico. Anche grazie a lei il mio libro ha avuto un discreto successo con più di 2.000 copie vendute, senza fare alcuna pubblicità».
Pierluigi Tosato

Titolo: “Innamorate facili prede”
Autrice: Anna Uberti
Moderatrice per la presentazione nelle librerie: Maria Cristina Caccia 
Genere: romanzo autobiografico 
Casa editrice: Europa edizioni 

Simone è affascinante, affettuoso, premuroso. Sembra l’uomo ideale, che sa ammaliare Barbara, la protagonista, spigolandola a far ruotare la sua vita a lui. Ma se le cose non fossero come sembrano? Se Simone facesse lo stesso con tante altre, mosso solo dalla sete di denaro, Barbara riuscirebbe a vedere il mostro sotto la maschera del principe azzurro? Una storia vera, con personaggi inventati. Pagine che scorrono, grazie alla scrittura paratattica, veloce, a fotogrammi. Immagini che lasciano senza fiato. Un tema, quello della violenza contro le donne che coinvolge sempre più vittime di carnefici senza scrupolo. Un messaggio: chiedere aiuto, senza provare vergogna. Si riscopre l’alleanza tra quattro donne, a riprova che non bisogna lasciare ammutolire il proprio grido di dolore.


Innamorate facili prede

«Ho conosciuto Maria Cristina Caccia nel 2017, quando era relatrice di un convegno organizzato in Apindustria, l’Associazione dove lavoro. E’ scattato subito il feeling e così, raccontandoci, mi ha confidato di essere in cerca di un autore che avesse pubblicato un diario. “Eccomi”, ho detto. E’ nata così un’occasione per me di parlare dei miei scritti, con una giornalista, life coach e formatrice d’eccezione. Ho apprezzato la sua professionalità, sensibilità, capacità di ascolto e di conduzione nel difficile ruolo del raccontarsi a voce. Ho dialogato con lei alla libreria Il Minotauro di Verona in occasione della presentazione di “Innamorate facili prede”».
Anna Uberti